Il Castello Illuminato

Castello tramonto illuminatoIn un ricamo
di fiaccole tremanti
tra merli aviti
svettanti nell’azzurro
e finestre miranti
su silenti declivi,
vallate amene
ricche di frutta
e di giardini verdi
che vanno verso il mare
solcate dal tortuoso
San Leonardo
e strette da colline,
cime ineguali,
il Capo Zafferano,
rocche imponenti
e antichi avanzi
d’un castello lontano diroccato.

Così,
al turista che accorre
il gran Maniero
appare.

All’improvviso.
Dopo un’erta salita.
Bello, imponente.
Espressione di forza,
di difesa,
di sicura dimora.
Si resta senza fiato.
Non ci sono parole.
Stupendo,
ogni commento spegne.

L’occhio n’è preso
ed il pensiero, lontano,
cerca nel tempo
con l’ansia di sapere.

Fantasmagorie di colori,
gioco d’ombre.
Spettri vaganti
dalle segrete orrende,
da lussuosi saloni
e dalle calde alcove.
La mente corre…
si sbriglia in un galoppo
senza freno.
Vede e si vede,
si riconosce, freme.

In ogni lume tenue,
rivede un personaggio
del passato
che giunge sino a noi,
incerto…
e ci commuove.

Vanni CANCILLERI … 07 -08 -1977